Rose del Deserto Veg

26-rose-del-deserto-veg-1Avete mai provato le “Rose del Deserto” , dolcetti buonissimi rotolati nei corn flakes? Solitamente son fatti con uova e burro, ma perché privarsi di tanta bontà se uno non può o “non vuole” mangiare alcuni di questi ingredienti? Ecco allora la mia versione per intolleranti e vegani: senza uova, senza latte né burro. Da Provare.

Ingredienti:

  • 250gr farina bianca
  • 50gr amido di tapioca (o di amido di mais)
  • 100gr zucchero grezzo di canna
  • 100gr cocco tritato (o farina di cocco)
  • 75gr olio di riso (o altro olio dal sapore delicato)
  • 120gr succo di mela
  • 60gr cioccolato extra fondente
  • 1 cucchiaino di bicarbonato (6 gr circa)
  • un pizzico di sale
  • qualche goccia di succo di limone
  • fiocchi di mais

Procedimento:
Sminuzzate il cioccolato con un coltello o tritatelo grossolanamente nel mixer e tenetelo da parte.
Lavorate la farina, il cocco, lo zucchero, un pizzico di sale, l’amido di tapioca.
Aggiungete il bicarbonato e qualche goccia di succo di limone ed infine i liquidi: olio di riso e succo di mela.
Impastate bene; se fosse necessario aggiungete succo di mela fino ad ottenere un impasto morbido (la consistenza di una frolla morbida un pochino“appicicaticcia”)
Incorporate il cioccolato e impastate bene.
Prendete una pallina di composto della dimensione di una noce (potete aiutarvi con un cucchiaino) rotolatela nei fiocchi di mais; disponete su placca da forno, distanziate tra di loro e infornate 160 °C per circa15 minuti;
fate raffreddare e servire …

Varianti:
Potete utilizzare gocce di cioccolato al posto del cioccolato extrafondente, fate attenzione agli ingredienti: se sono destinati ad intolleranti al lattosio assicuratevi che non vi sia traccia di latte (Leggete le etichette).

A piacere, potete sostituire il cioccolato con uvetta e pinoli.

Potete utilizzare anche altri tipi di farine, integrali o di farro o altro a piacere, naturalmente dovrete avere l’accortezza di aumentare (o diminuire) la quantità di succo di mela.

A piacere cospargete di zucchero a velo.

 

Buone dolcezze a tutti!

Salva

Salva

Sabrina Manenti

Nata in provincia di Bergamo nel 1978 e cresciuta in collina, tra i vigneti, si diploma Perito Agrario nel 1997; è titolare di una piccola azienda vitivinicola che conduce con la famiglia. L’interesse per la conoscenza di sé la porta ad interessarsi di psicologia, filosofia e pedagogia laureandosi nel 2006 in Scienze dell’Educazione con la tesi “La disciplina yoga all’interno dei processi educativi”. Nel frattempo la continua ricerca nella scoperta del mondo interiore la porta ad iscriversi nel 2005 ad “Energheia”, prima scuola italiana di formazione per Terapeuti Esoterici, diplomandosi nel 2008. Frequenta un master per “Operatore Yoga per la scuola” diplomandosi nel 2006. Alla ricerca dell’innocuità frequenta e si diploma al primo (bellissimo) corso organizzato da “Le Dodici Stelle”, associazione per la diffusione di una nuova Educazione. Educatrice di nidi d’infanzia, per alcuni anni ha tenuto corsi di yoga per bambini. Da mamma si dedica alla ricerca continua del Buono, del Bello, del Vero, alla ricerca del meglio per la cura dei piccoli (e dei grandi). Appassionata di dolci e pasticceria non manca di allietare le sue giornate e le giornate degli amici con le sue dolcezze.

Tags: , , , , ,