Vivere semplice

Vivere semplice è tutto ciò che maggiormente si chiede alla vita.
Senza vedere che la vita nasce semplice ma siamo noi che la ingarbugliamo in inutili sovrastrutture.

Vivere semplice è seguire ciò che si è. Quella voce interiore che ci parla ma che noi fatichiamo ad ascoltare.

Vivere semplice è seguire ciò che la vita ti dà. Nel bene e nel male, la vita è perfetta e dona il giusto equilibrio per il retto cammino.

Vivere semplice è ritornare alla terra. Ritornare ai sapori della vita. Sono odori e gusti dell’infanzia.

Vivere semplice è la cura per ogni male. Il togliere il superfluo. Il godere pienamente dei se e dei ma, dei mille punti interrogativi che se collocati nel giusto significato danno spiegazioni ben più solide dei punti esclamativi.

Vivere semplice è osservare il cielo, guardare le stelle con sguardo ammirato, sentire gli odori del mare, assaporare i sapori.

Vivere semplice è una stretta di mano, un abbraccio, un incontro, un sorriso.

Vivere semplice è ciò che spero per te, figlio mio. Che auguro ai bimbi di oggi, adulti di domani con il giusto equilibrio e il retto cammino.
A testa alta, sempre!

Daria Santangelo

Mi chiamo Daria. Classe 1973. Capricorno inside e outside. Mamma di Andrea. Moglie di Massimo. Donna.
Amo: i colori, il sorriso, le margherite, gli animali, l’anguria, la neve, il mare, ridere, curiosare.
Non amo: l’ipocrisia, l’arroganza, il freddo, i fagiolini, chi russa, chi giudica, chi si ferma all’apparenza.
Sono: Testarda. Generosa. Rompiballe. Libera.
Sarò: una bella persona che continua a cercare la via che porta al bello, al vero e al giusto!