Tagliolini agli asparagi

In questa stagione primaverile che è ormai agli sgoccioli, possiamo ancora concederci di mangiare questo stupendo ortaggio, che tra le sue virtù è anche diuretico.

Ingredienti per 4 persone:

  • un mazzo di asparagi
  • 500 gr. tagliolini freschi
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 50 gr grana
  • ½ limone
  • Olio, sale e pepe quanto basta

Preparazione:

Portate ad ebollizione l’acqua e cuocetevi gli asparagi dopo averli puliti per un 5-6 minuti. Scolateli e nella stessa acqua ci andrà cotta la pasta.

Intanto frullate gli asparagi, tenendo da parte solo le punte, con: il grana, una spruzzata di limone, sale e pepe, olio extra vergine (quanto basta), i pinoli e un mestolo di acqua degli asparagi.

Dovrete ottenere una crema, con cui condirete la pasta al dente!

Buon appetito

Marcella Mastrilli
Mi chiamo Marcella Mastrilli e sono una romana di 41 anni che è nata da genitori provenienti da altri punti d’Italia, quindi la mia formazione culinaria è piuttosto estesa.
Nella vita sono mamma di una bimba di 1 anno e mezzo e sono impiegata di concetto in una società che si occupa di programmi di intrattenimento televisivo.
Dal 2005 faccio parte dell’associazione Atman, poiché ho iniziato il primo corso di Raja Yoga a Roma, con Magda Piacentini. Ho poi proseguito con la scuola Energheia e successivamente ho frequentato Agni Hotri con Massimo Rodolfi.
La cosa che mi piace più ricordare di quest’ultima esperienza, è stata la mia concomitante gravidanza. In pratica Viola si è fatta Agni Hotri con me!
Ho diverse passioni: la cucina in primis, in cui mi diverto molto a sperimentare; poi la fitoterapia e tutto ciò che concerne le cure naturali (omeopatia, aromaterapia ecc.), alcuni programmi di cucina e culture di altri paesi che mi affascinano enormemente, la lettura e i viaggi, quelli li farei continuamente; gli animali, infatti ho una cagnolina che fa da sorellina a mia figlia.
Da quando sono piccola, non mi sono mai accontentata delle risposte scontate che ricevevo su argomenti per esempio religiosi, in quanto non consideravo esaustivo il concetto di Paradiso, se eri buono, e Inferno se sbagliavi. Mi sembrava alquanto bizzarro che avessimo solo un’occasione…
Quindi, visto che tra le altre cose amo molto leggere, ho fatto “incetta” di libri su Atlantide, sull’Egitto, sulla reincarnazione, insomma ho spaziato parecchio.
Sono nata a Dicembre e sono un Sagittario puro, infatti ne ho anche l’ascendente. Mi ci sento proprio: solare, intensa e sempre pronta a nuove sfide.
Nonostante la mia natura molto razionale sotto certi aspetti (sono una ragioniera), ho sempre cercato di andare oltre e devo dire che con l’associazione Atman ci sono riuscita.
Guarda caso, fu proprio in Egitto che conobbi una delle mie più care amiche di ora: faceva Energheia e mi parlò del libro “L’altro volto di Gesù” che naturalmente ho letto.
Spero che la mia descrizione sia stata esaustiva e si capisca un po’ come sono…
Un abbraccio
Marcella