Il nodo lunare in Leone

Il Nodo lunare nord entrerà il 29 aprile del 2017 nel segno del Leone e ci resterà fino al 16 novembre del 2018, procedendo a ritroso verso il segno del Cancro. Ne consegue che tutti i bambini che nasceranno in questo intervallo di tempo avranno nel loro tema natale il Nodo lunare nord in Leone. Inoltre hanno i Nodi lunari sull’asse Leone-Acquario anche le persone nate dal 27 giugno del 1961 al 13 gennaio del 1963, dal 6 febbraio del 1980 al 25 agosto del 1981, ed infine quelle nate dal 18 settembre 1998 al 5 aprile del 2000.

L’asse Leone-Acquario è l’asse dell’amore, dell’amicizia, della creatività e degli ideali, quando ci riferiamo al piano della personalità. Poi sul piano della coscienza, l’uomo sull’asse Leone- Acquario, impara a decentrarsi da sé e a divenire consapevole del gruppo, iniziando così a servire l’umanità.

Nel Nodo sud in Acquario troviamo le esperienze delle vite passate con tutte le abitudini rassicuranti che ci siamo costruiti nel tempo, che non ci richiedono particolari sforzi, ma che ci tengono bloccati sulla via dell’evoluzione. Al contempo il Nodo nord in Leone rappresenta la potenzialità che abbiamo di raggiungere una meta, una realizzazione interiore verso la quale siamo istintivamente attratti.

Sull’asse dei Nodi lunari i poli opposti, in questo caso il Leone e l’Acquario, devono integrare le loro qualità in modo armonico e realizzare la loro fusione ad ogni livello. Gli opposti polari devono arrivare ad unirsi, a fondersi e a completarsi fino a divenire un unico segno.

Quindi sull’asse Leone-Acquario, la persona in questione da egocentrico diviene consapevole degli altri e inizia a servire l’umanità. La vita non mancherà mai di richiamare la sua attenzione su questo concetto, della coscienza di sé e della coscienza di gruppo, fino a quando dal percepirsi come unità separata, giunge ad immedesimarsi sempre più nell’umanità, consapevole dell’universalità e della fratellanza espresse da Acquario, restando però anche consapevole della sua individualità spirituale, espressa dal Leone.

Il Nodo lunare nord in Leone, in un tema natale, porta la persona a combattere con la propria volontà e di conseguenza a sviluppare una grande forza interiore. Spesso, anche inconsciamente, queste persone si lamentano di non avere amici nel momento del bisogno, anche se questa sensazione deriva da vite precedenti, dove si erano autoimposte una qualche specie di isolamento sociale, poiché sapevano essere il modo migliore per raccogliere le proprie forze.

Con il Nodo nord in Leone, questa persona deve utilizzare la tanta creatività che possiede per realizzare concretamente le proprie aspirazioni e progetti di vita, ma condividendo il tutto con gli altri, realizzando così le qualità del Nodo sud in Acquario. Nel caso di una non condivisione con gli altri, il rischio diviene quello di disperdere le proprie energie per perseguire ideali ed utopie personali che resterebbero oltremodo solo teoriche.

Per quanto riguarda i transiti dei Nodi lunari, più che gli aspetti che possono formare con i pianeti di nascita, diviene molto interessante analizzare i significati delle case natali in cui avviene il transito. Ogni casa natale rappresenta un diverso campo di esperienza e il passaggio dei Nodi lunari in quella determinata casa porta un blocco e maggiori difficoltà in quel settore della vita.

La funzione del transito dei Nodi lunari è proprio quella di risvegliare la coscienza in quel particolare settore della vita, attraverso dinamiche psicologiche, spesso anche inconsce, o attraverso esperienze particolari come, ad esempio, l’incontro con una persona che esula dalla nostra cerchia abituale di amicizie.

Poi non dobbiamo dimenticare di fare un’interpretazione speculare, nel senso che dobbiamo tenere conto anche della casa opposta nella quale transita il Nodo sud, e che ci indica sempre da dove giunge la difficoltà o il blocco che si manifesta nella casa transitata dal Nodo nord.

Per fare un esempio chiarificatore, se una persona ha il transito del Nodo nord in 1ª casa, la casa che descrive la propria identità ed individualità, e il transito porta la consapevolezza di una eventuale insicurezza in se stessi o di una scarsa autonomia, allora la radice del problema da risolvere va cercata nella casa opposta, la 7ª casa, casa che rappresenta le relazioni con gli altri.

Magari questa persona potrebbe scoprire che all’interno della relazione di coppia non riesce a mantenere una propria identità, ma vive la sua partecipazione alla coppia come una mera estensione dell’altro o con un atteggiamento di sottomissione. Allora il lavoro da fare a livello evolutivo sarebbe quello di modificare e migliorare la relazione con l’altro, ristabilendo così una propria sicurezza individuale.

Infine vi faccio un accenno ai transiti dei Nodi lunari rispetto ai Nodi lunari di nascita, che sono fra i più importanti. Ogni 18 anni vi è un ritorno dei Nodi lunari in transito sui Nodi lunari di nascita, e in questo caso avviene una risintonizzazione con la giusta direzione da seguire per la propria evoluzione, nel caso si fosse un attimo smarrita la via. Questo transito riguarda, quindi, proprio chi è nato con il Nodo nord in Leone.

Poi, ogni 9 anni, abbiamo l’inversione dei Nodi lunari, ovvero il Nodo nord che transita sul Nodo Sud di nascita e viceversa. Questo transito corrisponde ad un periodo critico, dove spesso vengono rivissute situazioni passate per porre rimedio agli errori fatti in precedenza. In questo caso se la persona riesce a riconoscere e ad ammettere gli errori commessi, c’è una grande possibilità di trasformazione, altrimenti si resta bloccati nel passato. Questo transito, invece, riguarda chi è nato con il Nodo nord in Acquario.

Infine, ogni 4 anni e mezzo circa, il transito dei Nodi lunari si presenta in aspetto di quadratura rispetto ai Nodi lunari natali. Durante questo transito possiamo andare avanti, verso la realizzazione delle potenzialità evolutive del Nodo nord, oppure possiamo andare indietro, restando bloccati nelle dinamiche distorte espresse dal Nodo sud. Questo transito, infine, riguarda chi è nato con il Nodo nord in Toro e in Scorpione.

Il percorso nel cielo dei Nodi lunari ci dà indicazioni sul percorso irto di ostacoli e difficoltà che dobbiamo affrontare. Questo percorso si compie realizzando tutte le qualità del proprio Nodo lunare nord, ponendole in equilibrio con quelle del Nodo lunare sud, perché solo così potremmo raggiungere una pace interiore e un pieno senso di appagamento.

Salva

Maria Grazia Barbieri
Maria Grazia Barbieri nasce a Modena e dopo studi liceali trascorre alcuni anni ad approfondire la lingua inglese e l’astrologia viaggiando in Europa e in Oriente. Durante la permanenza in Oriente l’interesse per la scienza astrologica diviene più profondo e consapevole.
Poi l’incontro con Massimo Rodolfi la porta in contatto con lo studio del Raja Yoga e dà inizio a dieci anni di profondo lavoro di trasformazione di sé e di studio dell’esoterismo.
Nel presente il suo impegno è di diffondere con dedizione i fondamenti dell’esoterismo e la conoscenza dell’astrologia esoterica attraverso seminari e conferenze. Inoltre segue e coordina le molteplici attività dell’associazione culturale Atman, di cui è punto di riferimento a livello organizzativo.
Tags: , ,