M42 La Grande Nebulosa di Orione

La Nebulosa di Orione, o M42 secondo il catalogo di Messier, è senz’altro uno degli oggetti più belli e fotografati di tutto il cielo. Ad occhio nudo è visibile come un batuffolino luminoso fra le stelle che costituiscono la spada di Orione, il Cacciatore, rappresentato dall’omonima costellazione. È necessario invece un telescopio per poterne apprezzare le delicate strutture di gas. Dista 1270 anni luce dal nostro pianeta, ed è una regione di formazione stellare, ossia una regione dello spazio dove, grazie alla presenza di gas e polveri nascono nuove stelle.

Nelle due immagini che propongo ho eseguito due tipi diversi di ripresa, una a grande campo, per fotografare tutto il contesto nebuloso, e una molto più ristretta, per evidenziare il cuore della nebulosa, ed in particolare il cosiddetto Trapezio, ossia le quattro giovani stelle che si trovano al centro di essa.

La prima ripresa è stata eseguita con una Canon 60da, accoppiata ad un telescopio rifrattore apocromatico Pentax, 10 cm di diametro, 400mm di focale. Sono state scattate 60 pose da un minuto a 1250 iso, compositate col programma Nebulosity ed elaborate con Photoshop. La seconda ripresa è stata eseguita sempre con la Canon 60da, operante a 3200i, accoppiata ad un telescopio Meade Schimdt Cassegrain, dal diametro di 40 cm e con una lunghezza focale di 4000mm. Somma di 20 pose da 8 secondi. Tutte le riprese sono state eseguita su una montatura Astrophysics 1200.

Massimo Rodolfi

Massimo Rodolfi nasce in provincia di Modena nel 1955. Si interessa molto giovane di filosofie orientali, arti marziali, psicologia e terapie alternative, pur continuando un tradizionale percorso formativo che lo porta a laurearsi in storia contemporanea all’università di Bologna. Nel 1984 inizia a tenere corsi di raja yoga ed esoterismo, per arrivare nel 1994 a fondare l’associazione Atman, che ha lo scopo di studiare e diffondere queste antiche conoscenze. Dal 1992 si dedica interamente alla pratica della terapia esoterica, che consiste nell’analisi e nel riequilibrio dei centri energetici, o di coscienza, dell’essere umano. Sulla base di questo vissuto e con l’intento di mettere a disposizione degli altri gli strumenti acquisiti con questa esperienza, nel 1996 fonda Energheia, la prima scuola italiana per terapeuti esoterici. Nel 2006 fonda la Draco Edizioni, casa editrice che vuole diffondere in termini moderni l’antica saggezza esoterica. Nel 2010 da vita ad Agnihotri, I Custodi del Fuoco, Il Sentiero di Guarigione del Guerriero del Fuoco, un nuovo percorso spirituale, che compendia tutte le esperienze precedenti, adattandole a questo periodo di Fuoco che l’umanità sta vivendo. Infine nel 2012, assieme ad oltre cento collaboratori, crea il portale internet Yoga, Vita e Salute www.yogavitaesalute.it, vero punto di riferimento nel settore, che contiene al suo interno il blog-giornale La Finestra sul Mondo.