La scienza dell’acqua

forme-acquaEsiste in questo pianeta un elemento a me particolarmente caro: l’acqua.
Quando sono stanca e “sporca” energeticamente mi immergo nell’acqua. In tutte le tradizioni di tutti i tempi si sottolinea la peculiare attività purificatrice dell’acqua. Oggi, questa possibilità di recuperare vitalità dall’acqua, l’abbiamo persa. Tutti cercano di mangiare sano, di muoversi e stare in forma, ma nessuno, o pochi, ascoltano il richiamo dell’acqua ( un richiamo endogeno, in quanto i nostri corpi fisici sono fatti d’acqua per una percentuale superiore del 70%…)

L’acqua ha una memoria, anche questo è risaputo, l’omeopatia si basa su questo tipo di conoscenza e di memoria, quindi anche l’acqua all’interno dei nostri corpi si imprime di ciò che ci impressiona.
L’acqua extracellulare ha compiti specifici rispetto a quella intracellulare e si predispone, in tutti e due i casi, ad amalgamare ciò che abbiamo nei nostri corpi, rendendo la coscienza interna un “posto” equilibrato. L’amalgamare, rubato alla scienza culinaria, è utile a sottolineare l’importante ruolo di mediatore dell’acqua per la nostra salute.
L’acqua è un potente regolatore di vita e salute all’interno del nostro organismo fisico ma, qualora il messaggio a lei passato non sia chiaro e colmo di interesse individualistico, può essere disattivato il suo potere equilibratore. Il cibo influenza la forza dell’acqua all’interno di noi stessi, così i pensieri, e ogni emozione. Ancor di più la musica, puro suono che si mescola al nostro Dna; la musica può alterare o innalzare il nostro stato energetico.
La musica ha una stretta affinità con l’acqua: come lei penetra nelle nostre strutture (essendo puro suono e vibrazione) e le nutre o le altera. Dovremmo trovare il tempo di immergerci nell’acqua pura e ascoltare musica che ci solleva il cuore.

La formula dell’acqua trova la sua luce nella struttura semplice che genera lo yantra tra ossigeno e idrogeno, nella disposizione precisa che ne caratterizza ogni molecola. Questa struttura fa da cassa di risonanza e amplificatore energetico alla vibrazione della musica, un connubio specifico che genera vita. Tutto questo però deve essere sostenuto da forme pensiero che nascono da emozioni buone, calme e centrate. Ce lo ricorda anche il famoso Masaru Emoto, che ha studiato come l’acqua viene impressionata dalle forme pensiero. Le forme più belle, sono quelle altruistiche…ci sarà un perché bisogna imparare ad amare per essere felici e sani!
Dobbiamo imparare a muoverci nel mondo ricordandoci che tutto ha coscienza: il cibo, le emozioni e ogni essere; dobbiamo imparare ad amare e rispettare l’ambiente che ci circonda ed avere gratitudine nei confronti di ogni cosa che la vita ci dona, questo ci permette di impressionare le nostre molecole (in quanto ricche di acqua), di vibrazioni sane e innocue, generando corpi forti e luminosi, adatti ai tempi che stiamo attraversando.

Donatella Donati

Donatella Donati nasce a Imola il 31/05/1974.
Fin dalla giovane età si interessa di libri, musica e tutto ciò che ruota attorno al mondo del naturale.
Si laurea in Tecniche Erboristiche, presso la facoltà di Farmacia dell’Ateneo di Bologna con una tesi sperimentale sulla radioattività naturale e artificiale delle piante officinali. Per diversi anni lavora come erborista, intervallando questo lavoro ad alcuni anni nei quali ricopre il ruolo di informatore medico scientifico per la ditta erboristica Arcangea. Durante questi anni frequenta anche la Facoltà di Lettere e Filosofia, dove intraprende il ramo di studi in Filosofia della Scienza.
Sempre attratta dalla connessione che esiste tra la scienza e le energie sottili, s’iscrive alla scuola per terapeuti esoterici Energheia, dove, attualmente, ne ricopre il ruolo di insegnante presso la sede di Padova. Inoltre, scrive sulla rivista “Il Discepolo” dove cura una sezione di Fitoterapia Energetica. La sua esperienza e l’amore per le piante, l’hanno portata a formulare, insieme a Massimo Rodolfi, la linea fitoterapica Exalux ed è coautrice del libro: “Exalux, erbe di Luce”. Scrive sul portale Yogavitaesalute nella sezione Scienza e Tecnologia.
Ha gestito diversi campi estivi per i bimbi nella città di Imola, dove ha fatto percorsi di yoga alle scuole d’infanzia e corsi di zoo antropologia didattica in diverse classi delle scuole primarie (in collaborazione col Canile di Imola) con il suo amato Bubu.
Insegna meditazione e fa consulenze di fitoterapia energetica presso il centro Amida a Toscanella di Dozza, Bologna.

Tags: ,