Il plenilunio del Cancro

pleni CancroL’ultimo plenilunio dei Gemelli del 20 giugno era stato caratterizzato da una nota energetica aggiuntiva data dalla congiunzione di Venere in Cancro con il Sole, ma questo aspetto particolare altro non era che l’anticipazione della qualità energetica dominante emessa dal plenilunio del Cancro del 20 luglio.

Infatti qui il Sole in Cancro si oppone alla Luna in Capricorno, qui le due Porte dello Zodiaco si contrappongono fortemente una contro l’altra, e la sfida è quella di prevalere una sull’altra. Cancro è la porta attraverso cui lo Spirito entra in manifestazione sul piano fisico, desideroso di fare esperienza e conoscenza, Capricorno è la porta verso il Cielo, verso il regno spirituale.

Su questo asse zodiacale si compie il ciclo delle rinascite, e l’uomo, dopo innumerevoli giri intorno allo zodiaco, trasmuta il suo karma, oltrepassa i suoi limiti, fino a che, non più identificato nella forma, usa quest’ultima al solo scopo di servire la vita.

Il Sole essendo in Cancro, segno connesso alla quarta ronda e che presiede il quarto regno di natura, ha esaltato le qualità umane nei suoi aspetti più carnali, fisici ed emotivi, ma in questo plenilunio è stato sostenuto dall’aspetto di trigono formato da Nettuno in Pesci, che ne ha esaltato l’aspetto spirituale.

La Luna e Nettuno sono pianeti reggenti di Cancro e hanno il compito di innescare il conflitto fra l’anima e la forma, ma mentre Nettuno, in aspetto favorevole di trigono, ha esortato il Sole a manifestare appieno l’anima, la Luna essendo in Capricorno, segno opposto a Cancro, si è contrapposta con tutte le sue forze, cercando di impedire alla luce dell’anima emessa dal Sole di diffondersi sull’Umanità.

Inoltre, in questo plenilunio, la Luna è congiunta a Plutone in Capricorno, segno che trasmette al sistema solare il ramo dispari dei raggi, emettendo energia di 1°, 3° e 7° raggio. Capricorno, sul piano della personalità, rappresenta il lato più denso ed oscuro della materia, la quale in questo segno è al massimo del suo potere attrattivo.

Allora succede che, sotto l’influsso del Capricorno, l’uomo viene spronato a rinunciare al lato materiale della vita, proprio quando ne è maggiormente attratto, rendendo le prove sempre più dure e difficili da superare.

Quindi Plutone congiunto alla Luna in Capricorno ha reso ancora più potente l’influsso nefasto della Luna durante questo plenilunio, e, innescando conflitti di potere sui vari piani, ha contribuito a creare un clima di rabbia e di distruttività.

Il Sole transitando in Cancro, ci mette in contatto con le qualità di questo segno, che rappresenta la coscienza collettiva, la quale giro dopo giro sulla ruota delle incarnazioni, deve divenire coscienza individuale in Leone, per sfociare infine nella coscienza di gruppo in Acquario.

L’istinto, l’intelletto e l’intuizione sono gli aspetti della coscienza con cui ci dobbiamo confrontare vivendo all’interno del nostro ambito sociale. Possiamo rispondere con l’istinto, che ci rende animali, oppure con l’intelletto, che ci mette in contatto con il mondo delle idee, oppure con l’intuizione, che ci rende consapevoli di essere anime in viaggio.

Se guardiamo agli eventi mondiali di questo momento, vediamo che gran parte dell’Umanità è ancora prevalentemente sotto il dominio dell’istinto, che spinge gli uomini all’uccisione dei propri fratelli, al disprezzo per la vita, accecati dalla brama di un mero potere personale.

Ma c’è anche una parte di Umanità, sempre più grande, che come noi, cerca la Luce, aspiranti sul sentiero che con tanta fatica e sofferenza lottano per liberarsi dai vincoli della materia, per trasformare l’istinto in intelletto e attraverso di esso acquisire l’intuizione, per divenire consapevoli del mondo dello Spirito, a cui non si può accedere né con l’istinto, né con l’intelletto.

Giro dopo giro attorno alla ruota dello Zodiaco, ora siamo qui, davanti al regno dell’anima, basta un piccolo passo, ma che richiede coraggio, fede e determinazione. Facciamo quel passo, entriamo nel regno dell’anima, perché se viviamo come anime il nostro corpo sarà pieno di luce e attrarrà a noi, con la forza dell’amore, altre anime che cercano la via della liberazione.

Salva

Maria Grazia Barbieri

Maria Grazia Barbieri nasce a Modena e dopo studi liceali trascorre alcuni anni ad approfondire la lingua inglese e l’astrologia viaggiando in Europa e in Oriente. Durante la permanenza in Oriente l’interesse per la scienza astrologica diviene più profondo e consapevole.
Poi l’incontro con Massimo Rodolfi la porta in contatto con lo studio del Raja Yoga e dà inizio a dieci anni di profondo lavoro di trasformazione di sé e di studio dell’esoterismo.
Nel presente il suo impegno è di diffondere con dedizione i fondamenti dell’esoterismo e la conoscenza dell’astrologia esoterica attraverso seminari e conferenze. Inoltre segue e coordina le molteplici attività dell’associazione culturale Atman, di cui è punto di riferimento a livello organizzativo.

Tags: , , , , , ,