Giove in Bilancia

Giove da settembre 2016 sta transitando nel segno della Bilancia e vi sosterà fino al 10 ottobre del 2017. Da un punto di vista individuale, questo transito in aspetto favorevole ha apportato nelle vite delle persone nate in Gemelli, Bilancia e Acquario, tutti i suoi benefici effetti contribuendo, con il suo influsso benefico, ad una crescita interiore e ad una maggiore consapevolezza del loro scopo in questa vita.

Questo non significa, sempre a livello individuale, che gli altri segni zodiacali non possano usufruire delle buone opportunità concesse da Giove, significa solo che i segni di aria riusciranno più facilmente a realizzare i propri obiettivi, rispetto alle persone dell’Ariete, del Cancro e del Capricorno che, avendo il proprio Sole in aspetto conflittuale con Giove, troveranno qualche ostacolo in più da superare e dovranno esercitare uno sforzo maggiore per potere realizzare i propri scopi, sia materiali che spirituali.

Ma in questo articolo desidero allargare lo sguardo ed estendere la previsione astrologica a tutta l’Umanità nel suo insieme, cioè a tutti noi, indipendentemente dai segni a cui apparteniamo. Cercherò quindi di descrivervi la relazione energetica che si instaura fra gli astri nel cielo e tutti gli esseri umani, attraverso questo particolare influsso di energie emanate dal transito di Giove in Bilancia.

Attraverso Giove fluisce quella forza che tutto unisce, è la forza del 2° raggio, che unisce forma e anima, testa e cuore, mente e amore, fino a fonderle insieme in una sintesi perfetta. Giove, però, transitando in Bilancia, si colora delle qualità del 3° raggio, raggio portato in manifestazione proprio da Bilancia, quindi ci renderà attivi sul piano dell’azione e ci aiuterà ad usare la materia per fini spirituali.

Giove in Bilancia, ci sostiene e ci spinge a manifestare l’amore utilizzando, come strumenti, i tre aspetti minori del terzo aspetto, che nella forma sono rappresentati dalla legge, dal rapporto fra gli opposti e dal denaro, tutti simboli esteriori dello Spirito Santo. La spiritualità deve essere espressa attraverso l’agire quotidiano, l’anima ci chiede di sporcarci le mani con la densa materia per realizzare i suoi fini di unione e fratellanza fra gli uomini.

Il transito di Giove nel segno della Bilancia ha attivato le energie della Croce cardinale, ponendosi in relazione con Plutone in Capricorno e Urano in Ariete, poi se ad essi aggiungiamo il transito di Marte in Cancro in questi mesi di giugno e di luglio, ecco allora che la materia si esalta e si pone al centro della scena.

Infatti sotto l’egida della Croce cardinale, la materia viene esaltata per scoprire in essa lo Spirito che si manifesta. Urano e Plutone stanno distruggendo le forme vecchie ed obsolete, mentre Giove in Bilancia dalle ceneri di queste forme ne sta costruendo di nuove, che andranno a formare le basi di una nuova società fondata sui principi dell’Acquario, la cui era sta per iniziare.

Giove in Bilancia ci chiama ad una totale immersione nella materia con sacrificio ed accettazione per fare sì che lo Spirito, emerga da essa in tutta la sua luce. Dobbiamo divenire umili strumenti al servizio della vita per cambiare e migliorare gli aspetti esteriori dello Spirito Santo, attraverso la nostra presenza e le nostre azioni.

Siamo, quindi, chiamati all’impegno sociale affinché siano cambiate le leggi inique, affinché i rapporti fra le genti abbiamo come base la condivisione e l’armonia e non l’odio e la separatezza, e affinché il denaro divenga finalmente fonte di benessere comune e non un emblema di potere personale.

Di certo la fatica sarà tanta, di certo il nostro operare non sarà indolore, la materia resiste, e spesso non reggerà, si piegherà, ma con il nostro sacrificio il fuoco dello Spirito aprirà in essa dei varchi attraverso i quali filtrerà la luce. Noi siamo posti fra il cielo e la terra e Giove in Bilancia ci aiuta a comprendere che siamo umani ma anche spirituali e ci insegna a trovare un equilibrio, dentro di noi, fra questi due poli opposti.

Allora bando alle ciance e alle lamentele, ricordiamoci la nostra lontana origine e la nostra abitudine a combattere il Male, ricordiamoci che in noi non esiste la paura ma solo il coraggio, ricordiamoci che siamo qui per preservare la vita umana fondata sull’amore, sulla fratellanza e sul rispetto per tutte le forme viventi che abitano questo bellissimo pianeta, e che noi difenderemo fino all’ultimo respiro.

Maria Grazia Barbieri
Maria Grazia Barbieri nasce a Modena e dopo studi liceali trascorre alcuni anni ad approfondire la lingua inglese e l’astrologia viaggiando in Europa e in Oriente. Durante la permanenza in Oriente l’interesse per la scienza astrologica diviene più profondo e consapevole.
Poi l’incontro con Massimo Rodolfi la porta in contatto con lo studio del Raja Yoga e dà inizio a dieci anni di profondo lavoro di trasformazione di sé e di studio dell’esoterismo.
Nel presente il suo impegno è di diffondere con dedizione i fondamenti dell’esoterismo e la conoscenza dell’astrologia esoterica attraverso seminari e conferenze. Inoltre segue e coordina le molteplici attività dell’associazione culturale Atman, di cui è punto di riferimento a livello organizzativo.
Tags: , , , ,